PER GLI ADDETTI AI LAVORI

Accedi alla nostra nuova sezione FAQ per avere le risposte immediate alle domande più frequenti.

In rilievo

Pubblicazione in G.U. del Decreto Di istituzione FSBA

E’ stato pubblicato sulla G.U.  n. 166 del 18 Luglio 2016, il Decreto 95581 del 29/04/2016  relativo al Fondo di solidarietà bilaterale – FSBA – istituito ai sensi del D. lgs 148/2015.

Con il Decreto va a regime l’attività di FSBA.



In rilievo

NUOVA CONTRIBUZIONE

In riferimento a quanto in oggetto, tenuto conto della Legge 183/2014 (Job Act) relativa alle misure di sostegno al reddito per i lavoratori per i quali non trovano applicazione i trattamenti di integrazione salariale e del D.Lgs. 148/2015 che ha confermato la previsione del Fondo di Solidarietà per l’Artigianato (art.27), l’Ente Bilaterale Nazionale Artigianato, in conformità agli accordi interconfederali in materia e le relative comunicazioni del Ministero del Lavoro, in data 19 gennaio 2016 ha deliberato quanto segue:

Sono tenute alla contribuzione le imprese di cui al codice contributivo INPS “CSC 4” anche se non artigiane e tutte le imprese che adottano uno dei CCNL dell’ Artigianato,  i versamenti sia per EBNA che per FSBA proseguiranno tramite modello F24, rigo unico, utilizzando il codice tributo “EBNA”, già attribuito dall’Agenzia delle Entrate con la risoluzione 70/E del 08/07/2010;
Le nuove contribuzioni a partire dal 1° gennaio 2016 sono così definite:
1. Imprese che non trovano applicazione i trattamenti di integrazione salariale:

€ 7,65 +0,45% e dal 1° Luglio 2016 si aggiunge lo 0,15% a carico dei lavoratori

2. Imprese che trovano applicazione i trattamenti di integrazione salariale

€ 10,42 per dodici mensilità

Ai fini della contribuzione in misura fissa, non vi è più la distinzione tra lavoratori con contratto part-time fino a 20 ore ed oltre 20 ore.

Contributo di solidarietà

La quota di solidarietà del 10% di contribuzione prevista dalla Legge 103/1991 è dovuta solo per la contribuzione di euro 27,25 e 60,50 annui (rispettivamente per le imprese per le quali non trovano e/o trovano applicazione i trattamenti di integrazione salariale previsti dal Titolo I del Decreto 148/2015) relativa alle prestazioni ed al funzionamento degli Enti Bilaterali Regionali (compresi gli Enti delle Province autonome di Trento e Bolzano) di cui alla lettera e) della delibera EBNA/FSBA.

Domanda di accesso alle prestazioni del Fondo

Attualmente la normativa in materia di ammortizzatori sociali, prevede per il settore Artigianato la possibilità di accedere allo strumento di CIG in deroga mentre per poter usufruire dei benefici previsti da FSBA occorrerà attendere la pubblicazione in G.U. del Decreto di Regolamentazione del Fondo. Le imprese che intenderanno sospendere i lavoratori per motivi legati a crisi congiunturali, dovranno stipulare un apposito accordo sindacale di sospensione/riduzione dell’orario lavorativo dei dipendenti e inoltrare la domanda direttamente ad FSBA. Ulteriori informazioni saranno rese disponibili successivamente alla pubblicazione del regolamento attuativo delle prestazioni.

Al fine di agevolare il lavoro dei professionisti, nelle scorse settimane è stata inviata comunicazione alle maggiori case fornitrici di software Contabilità e Paghe per poter aggiornare i loro sistemi e pertanto le nuove modalità dovrebbero già essere operative a partire dalla prossima scadenza del 16 Febbraio 2016, per qualsiasi ulteriore chiarimento, ci si può rivolgere agli uffici dell’Ente Bilaterale dell’Artigianato Calabria.



22 luglio 2016

SOSPENSIONI LAVORATIVE

Dopo l’avvenuta pubblicazione in G.U. del Decreto interministeriale di regolamentazione di FSBA, il Fondo diventa pienamente operativo e le imprese possono presentare, previo accordo sindacale, le domande di sospensione o riduzione dell’orario di lavoro in caso di difficoltà aziendale come previsto agli articoli 30 e 31 del DLgs 148/2015.
Sul sito di EBNA e di  FSBA , disponibile il link https://areariservata.fondofsba.it/FSBAWeb per accedere al sistema informatico che consente la registrazione delle imprese e la presentazione delle domande.

1 luglio 2016

Sigla Protocollo EBAC e INAIL

Siglato in data odierna un importante Accordo di collaborazione tra INAIL Calabria e l’Ente Bilaterale dell’Artigianato. Il Protocollo di Intesa ha lo scopo di realizzare azioni comuni di promozione ed informazione al fine di promuovere la cultura della Sicurezza e Prevenzione infortuni e malattie professionali sui luoghi di lavoro. Il Protocollo prevede interventi mirati su tutto il territorio regionale nel settore dell’artigianato.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente EBAC Roberto Matragrano e dal Direttore Regionale INAIL Emidio Silenzi i quali hanno espresso anche la loro soddisfazione per i risultati conseguiti fino ad oggi grazie anche alle precedenti collaborazioni. Il Presidente Roberto Matragrano ha voluto evidenziare che nonostante gli sforzi messi in atto, purtroppo ancora sul territorio non vi è un adeguata consapevolezza dell’importanza della sicurezza sui luoghi di lavoro, troppo spesso infatti ci si sofferma su notizie di cronaca che raccontano di incidenti ma non ci si sofferma abbastanza sulle malattie professionali, troppo spesso sottovalutate e per questo trascurate. Pertanto , ha proseguito Matragrano, è importante dare le giuste informazioni e diffondere la consapevolezza dei rischi che si corrono quotidianamente nello svolgimento del proprio lavoro.

All’incontro era anche presente Mammoliti Raffaele dell’Organismo Paritetico Regionale dell’Artigianato Calabria  il quale ha condiviso pienamente quanto espresso dai rappresentanti EBAC ed INAIL ed ha confermato anch’egli il suo sostegno e dell’intero Organismo Paritetico, ad iniziative che possano incidere sulla divulgazione del concetto Sicurezza e Prevenzione.

30 giugno 2016

Accordo di Collaborazione EBAC e CdL

Il 17 Giugno è stato firmato a Cosenza un  importante Protocollo di Intesa con i Consulenti del Lavoro.

Il protocollo prevede un’intensa collaborazione allo scopo di supportare imprese e lavoratori del comparto dell’artigianato, con seminari informativi ed eventi studio dove gli enti nati dalla contrattazione collettiva artigiana (EBAC, San.Arti, OPRA) si impegnano a illustrare periodicamente tutte le indennità ed i servizi offerti gratuitamente a imprese e dipendneti del comparto.

Grande soddisfazione del Presidente Matragrano per la firma degli accordi con l’associazione Giovani CdL, soddisfazione espressa anche dal Presidente della stessa associazione R. Garritano  e della Presidente dell’Ordine Provinciale di Cosenza Fabiola Via.


30 giugno 2016

Nuova contribuzione FSBA

Si ricorda a tutte le imprese interessate che da domani 1 Luglio 2016 parte la nuova contribuzione al Fondo di Solidarietà Bialterale Artigianato introdotto dall’art. 27 del D. lgs 148/2015. In particolare la nuova contribuzione obbligatoria risulta così composta:

€ 7,65 + 0,45% a carico impresa +0,15% a Carico del Lavoratore

30 giugno 2016

Nuove prestazioni FSR dal 1° Luglio 2016

Approvato il nuovo regolamento delle Prestazioni economiche di Fsr previste per imprese e lavoratori dell’ Artigianato Calabrese.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente Matragrano per le nuove indennità previste ,che danno un aiuto concreto a chi più di altri sta vivendo momenti di seria difficoltà in un periodo di grave cirisi economica come quello attuale.

Il Presidente Matragrano ha inteso ringraziare tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione che hanno lavorato intensamente in questo ultimo mese per individuare le maggiori esigenze espresse dal mondo lavorativo in materia di sostegno al reddito.


4 febbraio 2016

FSBA da oggi on-line

Tutte le informazioni su FSBA da oggi sono disponibili sul sito dedicato.

http://www.fondofsba.it/

4 febbraio 2016

Primo Versamento nuova contribuzione

Scade il 16 Febbraio il primo versamento relativo alla nuova contribuzione prevista per EBNA/FSBA

Si evidenzia che il versamento avviene per l’importo cumulativo e con il codice tributo “EBNA”