Come aderire


Domanda di adesione

L’iscrizione all’Ente Bilaterale avviene in due fasi:
– Una prima fase formale, che serve a comunicare all’ente regionale l’adesione, la stessa si concretizza tramite la compilazione della Domanda_di_adesione (clicca per scaricare) e l’invio della stessa ad EBAC Viale Emilia 100 cap 88100 Catanzaro mediante raccomandata A/R o a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo ebaccalabria@pec.it .
Alla domanda dovrà essere allegata ricevuta di versamento di 10,33 Euro (contributo una tantum da versare solo la prima volta) a mezzo bonifico su c/c bancario Codice IBAN IT 47 G 01005 04400 000000076667 banca BNL, filiale di Catanzaro, intestato a E.B.A.C. – Ente Bilaterale Artigianato Calabria, Viale Emilia, 100 – 88100 Catanzaro.

- La seconda fase, prevede la compilazione e l’invio del modello UNIEMENS da parte del Consulente del Lavoro (maggiori dettagli disponibili nella sezione “Istruzioni UNIEMENS” disponibile sul sito).

I versamenti sia per EBNA che per FSBA proseguiranno tramite modello F24, rigo unico, utilizzando il codice tributo “EBNA”, già attribuito dall’Agenzia delle Entrate con la risoluzione 70/E del 08/07/2010;

A partire dal 1° gennaio 2016, per le imprese per le quali non trovano applicazione i trattamenti di integrazione salariale previsti dal Titolo I° del D.Lgs. 148/2015, i versamenti per ogni lavoratore in forza nel mese saranno composti dalla somma di una cifra fissa destinata ad EBNA pari a 7,65 euro al mese per 12 mensilità, e di una percentuale destinata ad FSBA calcolata sulla retribuzione imponibile previdenziale pari allo 0,45% a carico dei datori di lavoro. A partire dal 1° luglio 2016, ovvero dalla data di effettiva operatività di FSBA qualora questa fosse antecedente a tale data, tale percentuale sarà incrementata dello 0,15% della retribuzione imponibile previdenziale. L’incremento dello 0,15% sarà a carico dei lavoratori e la relativa somma sarà trattenuta dalla busta paga degli stessi.

La quota di contribuzione in cifra fissa mensile pari a 7,65 euro è dovuta per intero anche per tutti i lavoratori con contratto part-time.

Le imprese per le quali trovano invece applicazione i trattamenti di integrazione salariale previsti dal Titolo I° del D.Lgs. 148/2015 (artt.10 e 20) proseguiranno a versare 125,00 euro annui.

Il tutto sarà versato con lo stesso modello di pagamento F 24 mensile, relativo agli oneri previdenziali e fiscali dei dipendenti con scadenza 16 del mese successivo a quello di riferimento. (vedi sezione “Istruzioni Compilazione F 24” disponibile sul sito ).