Imprese e Titolari

PRESTAZIONI IN VIGORE DAL 14 GIUGNO 2022

 Le domande relative a prestazioni a favore dei Titolari si possono presentare per il tramite delle Associazioni datoriali Confartigianato CNA Casartigiani e fino al 31/12/2022 anche direttamente per mail inoltrando il modello di domanda relativo alla prestazione di interesse.

1. TIPOLOGIA DELL’INTERVENTO

Al fine di agevolare la conciliazione degli orari lavorativi con quelli dettati dall’esigenze legate alla maternità/paternità, è previsto un Bonus da erogare a favore dei titolari e lavoratori dipendenti con bambini di età non superiore ai 3 anni che per iscrivono gli stessi all’ Asili Nido.

2. MISURA DELLE PROVVIDENZE

Il contributo è concesso nella misura “Una tantum” pari ad euro 250,00 su una spesa minima annua di euro 1.000,00 liquidabile per un massimo di due figli.

3. CONDIZIONI

 Il lavoratore/genitore deve essere in forza da almeno 6 mesi presso l’impresa. L’impresa deve essere iscritta ed avere regolarità contributiva di almeno 24 mesi;

4. PROCEDURE

Per richiedere il contributo deve essere inoltrata domanda, per via telematica. I Titolari possono presentare domanda esclusivamente per il tramite di una delle associazioni datoriali artigiane Confartigianato, CNA, Casartigiani.

I Dipendenti possono presentare domanda esclusivamente per il tramite di uno sportello territoriale di CGIL CISL UIL.

Alla domanda devono essere allegati:

– documento identità e codice fiscale:

– idonea documentazione attestante lo stato di famiglia o autocertificazione (da cui si evince la paternità/maternità e la residenza nella stessa abitazione);

- copia delle ricevute di pagamento quietanzate.

La domanda deve essere riferito all’anno scolastico appena concluso e può essere presentata dal 01 Giugno al 30 Settembre di ogni anno e solo successivamente all’ avvenuto pagamento del totale rette rendicontate (con limite di importo min ammissibile di € 1.000)

1. TIPOLOGIA DELL’INTERVENTO

Il presente Bonus viene previsto a favore dei titolari e dei lavoratori dipendenti che abbiano sostenuto spese per l’acquisto dei testi scolastici per i propri figli che frequentano scuole medie e superiori.

2. MISURA DEL CONTRIBUTO

Il sostegno è concesso nella misura del 50% del costo totale sostenuto per l’acquisto dei testi scolastici con un importo massimo riconoscibile di € 350,00 a figlio.

3. CONDIZIONI

 Il lavoratore/genitore dipendente deve essere in forza da almeno 6 mesi presso l’impresa . L’impresa deve essere iscritta all’EBAC ed avere regolarità contributiva di almeno 24 mesi;

4. PROCEDURE

La domanda per via telematica deve essere presentata: per i Titolari esclusivamente per il tramite di una delle associazioni datoriali artigiane Confartigianato, CNA, Casartigiani.

Per i Dipendenti esclusivamente per il tramite di uno sportello territoriale di CGIL CISL UIL.

Alla domanda, devono essere allegati:

– copia del documento di riconoscimento e codice fiscale del richiedente e del figlio a cui si riferisce la spesa;

– idonea documentazione attestante lo stato di famiglia e/o autocertificazione (da cui si evince la paternità/maternità e la residenza nella stessa abitazione);

– Autocertificazione relativa alla classe frequentata dal figlio oggetto del bonus;

– copia dettagliata dei titoli di spesa, recanti, anche in apposito allegato, la dicitura TESTI SCOLASTICI, classe di destinazione e istituto, la descrizione dei testi acquistati con i singoli importi.

La domanda può essere presentata dal 1 Luglio ed entro il 30 Novembre di ogni anno e solo successivamente all’ avvenuto pagamento e deve riferirsi all’anno scolastico in fase di avvio

1. TIPOLOGIA DELL’INTERVENTO

Al fine di premiare i figli dei titolari e lavoratori dipendenti che conseguono il Diploma di Maturità, o la Laurea Specialistica viene riconosciuta una borsa di studio a coloro che abbiano raggiunto risultati meritevoli.

2. MISURA DEL CONTRIBUTO

L’indennità è concessa nella misura di € 250,00 per il conseguimento del Diploma di Maturità conseguito nei 5 anni e con votazione 100/100, ed € 500,00 per la Laurea di secondo livello conseguita entro i 5 anni e con votazione almeno 110/110.

3. CONDIZIONI

 Il lavoratore/genitore dipendente deve essere in forza da almeno 6 mesi presso l’impresa. L’impresa deve essere iscritta all’EBAC da almeno 24 mesi;

4. PROCEDURE

Le domande devono essere inviate per via telematica. I Titolari possono presentare domanda esclusivamente per il tramite di una delle associazioni datoriali artigiane Confartigianato, CNA, Casartigiani.

I Dipendenti possono presentare domanda esclusivamente per il tramite di uno sportello territoriale di CGIL CISL UIL.

Alla domanda, devono essere allegati:

– documento di riconoscimento e codice fiscale, del richiedente e del figlio oggetto della borsa di studio;

– Certificato di diploma o di laurea con il voto conseguito;

– stato di famiglia o autocertificazione (da cui si evince la paternità/maternità e la residenza nella stessa abitazione).

La domanda va presentata entro il termine di 60 giorni dal conseguimento del titolo

1. TIPOLOGIA DELL’INTERVENTO

Al fine di sostenere e promuovere investimenti sostenuti dalle imprese, per ridurre gli infortuni o per aumentare la prevenzione del virus COVID 19 viene riconosciuto un contributo per l’acquisto di d.p.i. e dei termometri digitali, stazioni di misurazione temperatura, erogatori automatici, protezioni in plexiglass e altri dispositivi simili. Sono esclusi i materiali di consumo (quali ricariche di disinfettanti, e materiali uso getta quali guanti e mascherine).

2. MISURA DEL CONTRIBUTO

Contributo sulla spesa sostenuta nella misura del 40% con contributo max di € 350,00 

3. CONDIZIONI

L’impresa deve essere in regola da almeno 24 mesi con i versamenti all’EBAC e può richiedere la prestazioni 1 sola volta in un biennio solare. In caso di acquisto d.p.i è consentita una sola quantità per tipologia a lavoratore (esempio: 1 paio di scarpe antinfortunistica, 1 paio di occhiali protettivi, un casco, una maschera, ecc. per ogni lavoratore).

4. PROCEDURE

Per richiedere il contributo si può inoltrare la domanda entro 90 giorni dalla data del documento di spesa. La stessa appositamente inviata per via telematica, può essere presentata esclusivamente per il tramite di una delle associazioni datoriali artigiane Confartigianato, CNA Casartigiani.

Alla domanda deve essere allegata:

– documento di identità del richiedente e codice fiscale;

– visura camerale dell’impresa con data non anteriore a mesi tre;

– copia della fattura di spesa quietanzata con lettera liberatoria del fornitore ed eventuale scheda tecnica del bene riportante marchio CE.

1. TIPOLOGIA DELL’INTERVENTO

Il presente Bonus è concesso ai titolari e lavoratori dipendenti che abbiano sostenuto spese per il trasporto scolastico per i propri figli che frequentano scuole superiori. Le spese previste sono relative ad abbonamenti per l’uso di mezzi pubblici, quali autobus o treni, utili al raggiungimento dell’Istituto scolastico, fuori Comune.

2. MISURA DEL CRONTIBUTO

Il sostegno è concesso nella misura del 50% del costo totale annuo riferito al periodo scolastico Settembre-Giugno, con un importo massimo riconoscibile di € 350,00.

3. CONDIZIONI

 Il lavoratore dipendente deve essere in forza da almeno 6 mesi presso l’impresa

 L’impresa deve essere iscritta all’EBAC da almeno 24 mesi;

4. PROCEDURE

Le domande devono essere presentate per via telematica. I Titolari possono presentare domanda esclusivamente per il tramite di una delle associazioni datoriali artigiane Confartigianato, CNA, Casartigiani.

I Dipendenti possono presentare domanda esclusivamente per il tramite di uno sportello territoriale di CGIL CISL UIL.

Alla domanda, deve essere allegata la seguente documentazione:

– copia del documento di riconoscimento e codice fiscale del richiedente e del figlio per il quale è richiesto il bonus;

– idonea documentazione attestante lo stato di famiglia o autocertificazione (da cui si evince la paternità/maternità e la residenza nella stessa abitazione);

– autocertificazione che attesti la scuola frequentata e che la stessa ricade in altro comune rispetto a quello di residenza;

– copia dettagliata dei titoli di spesa (quali abbonamento riportante l’importo pagato).

La domanda, può essere presentata dal 1 Giugno al 30 Settembre di ogni anno e riferita all’anno scolastico appena concluso

1. TIPOLOGIA DELL’INTERVENTO

Al fine di supportare il titolare di impresa o socio legale rappresentante e lavoratore (entrambe le condizioni devono sussistere), in caso di malattia di lunga durata, viene riconosciuta un’indennità a partire dal 30° giorno del periodo di convalescenza.

2. MISURA DEL L’INDENNITA’

L’indennità è pari ad € 500,00 Mensili (euro 16,67 giornalieri) e viene riconosciuta solo se il periodo di convalescenza è superiore a 30 giorni, per un massimo di 90 giorni.

3. CONDIZIONI

Per accedere all’indennità il titolare deve essere in regola con la contribuzione degli ultimi 24 mesi antecedenti al sopraggiungere della malattia. La malattia non deve consentire l’ordinario svolgimento della propria attività manuale artigiana.

4. PROCEDURE

Per richiedere il contributo si deve inoltrare la domanda al termine del periodo di convalescenza ed entro 2 mesi dal termine (esempio: Certificato di malattia attestante la convalescenza dal 10/02/2022 al 10/06/2022 la domanda può essere presentata dal 10/06 al 10/08/2022). La stessa appositamente inviata per via telematica, può essere presentata esclusivamente per il tramite di una delle associazioni datoriali artigiane Confartigianato, CNA Casartigiani.

Alla domanda deve essere allegata:

– documento di identità del richiedente e codice fiscale;

– visura camerale dell’impresa con data non anteriore a mesi tre;

– idonea documentazione medica attestante la patologia e riportante data inizio e data fine del periodo di convalescenza (eventualmente allegando più certificati medici rilasciati dal medico di famiglia o struttura ospedaliera)

1.TIPOLOGIA DELL’INTERVENTO

L’ Ente provvede ad erogare indennità a favore dei titolari e lavoratori dipendenti e figli fino a 12 anni di età, che abbiano sostenuto spese per l’acquisto di occhiali da vista.

2. MISURA DEL CONTRIBUTO

L’indennità è concessa nella misura 50% del costo complessivo di lenti e montature fino ad un massimo riconoscibile di € 250,00 ogni 2 anni.

3. CONDIZIONI

• Il lavoratore/genitore dipendente deve essere in forza da almeno 3 mesi presso l’impresa.

• L’impresa deve essere iscritta all’EBAC da almeno 24 mesi;

4. PROCEDURE

Per richiedere il contributo i Titolari possono presentare domanda esclusivamente per il tramite di una delle associazioni datoriali artigiane Confartigianato, CNA, Casartigiani.

I Dipendenti possono presentare domanda esclusivamente per il tramite di uno sportello territoriale di CGIL CISL UIL. Alla domanda, oltre alla copia del documento di riconoscimento e codice fiscale, deve essere allegata idonea documentazione attestante lo stato di famiglia o autocertificazione (da cui si evince la paternità/maternità e la residenza nella stessa abitazione);

– copia dettagliata dei titoli di spesa.

– Autocertificazione che non si è usufruito per la stessa prestazione di agevolazioni da altri enti.

La prestazione può essere richiesta ogni 2 anni.

La domanda va presentata entro il termine di 60 giorni dalla data di acquisto.

5. CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA

Nel caso in cui le somme disponibili per la prestazione stabilite annualmente dal C.d.A. dell’EBAC non fossero sufficienti a coprire l’intero ammontare delle richieste pervenute, queste saranno soddisfatte fino a concorrenza delle risorse disponibili e le richieste ammesse e non finanziate per carenza dei fondi potranno essere liquidabili con stanziamenti successivi deliberati dal CdA in base a ulteriori economie o stanziamenti

Perché aderire

Tutte le imprese Artigiane con codice CSC 4, anche con un solo dipendente, hanno l’obbligo contrattuale e normativo di contribuzione ad EBNA/FSBA al fine di garantire ai propri lavoratori il Sostegno al reddito e gli ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro (d.lgs 148/2015).

Le imprese con codice “CSC non 4” che comunque applicano uno dei CCNL artigiani, sono obbligati contrattualmente ad aderire alla bilateralità al fine di garantire ai propri dipendenti gli strumenti di welfare previsti dal regolamento regionale.
Tutte le imprese, che vogliono usufruire delle Prestazioni di sostegno al reddito, previste dal regolamento regionale, possono aderire volontariamente. Le domande si possono presentare per il tramite delle AADD e fino al 31/12/2022 direttamente anche in forma cartacea